Alps

Una settimana attraversando i grandi passi alpini del Giro d'Italia. Circondati da montagne e natura incontaminata, ripercorreremo le strade del giro d'Italia. una settimana stimolante ma estremamente gratificante.

SicilyCyclingTours renderà questo viaggio accessibile a tutti i partecipanti, grazie alla presenza del minibus e assistenza tecnica in tutto

Una settimana a Bormio, un'incantevole località sciistica, nota per ospitare la Coppa del mondo di sci e sede della famosa Spa, nel cuore delle Alpi sulle strade del Giro d'Italia. Una cucina tipica valtellinese che ogni sera sarà una ricompensa per i nostri sforzi.

7 Days

7 People

100/110 Km Daily - ToT 450km

hard difficulty

bike & e-road bike rent 

Disponibile per gruppi di 2 o più

Price from:€ 3000

€4500

INCLUSO:

- Assistenza minibus
- Le tasse
- Trasferimento bagagli
- 6 pernottamenti
- 6 cene
- 6 colazioni
- Guida tecnica per bici
- Assistenza tecnica
- Maglia tecnica da bici
- Traghetto da Menaggio a Varenna
- Trasferimento da / per aeroporto

ESCLUSI:

suggerimenti, servizio di lavanderia, servizio, bevande a cena, assicurazione medica, pranzi e tutto non è scritto esplicitamente in questa pagina!

Great Alps.jpeg

GIORNO 1

Benvenuto da parte dello staff e presentazione del tour in bici.
Cena a base di prodotti locali e ottimo vino della Valtellina in un tipico ristorante di montagna.

GIORNO 2

Passo Gavia.

Bormio- Passo Gavia 2621m -Mortirolo Passo- Bormio 108km, 3180 m di dislivello.

A partire da Bormio il primo passo del nostro tour sarà il Passo Gavia. Uno dei passi di montagna più alti d'Europa e una delle epiche salite del Giro d'Italia.

Partendo da Bormio ci dirigiamo verso Santa Caterina su un'ampia strada con una pendenza media del 5,4% e un massimo del 15%. Dopo lo sforzo della salita, una volta raggiunta la cima e indossando gli indumenti protettivi forniti dal nostro minibus, affrontiamo attentamente la discesa per entrare nella provincia di Brescia, a Ponte di Legno, famosa località sciistica, nella splendida Valle Camonica. Questa zona è diventata il primo patrimonio mondiale dell'UNESCO in Italia nel 1979.

Scendendo a valle raggiungiamo Monno, qui inizia una nuova straordinaria salita: il Passo Mortirolo, dopo aver superato il Passo Gavia, sarà una grande sfida.

Il nostro primo giorno finisce qui, cariciamo le nostre bici da strada sul minibus e torniamo a Bormio per goderci una serata in buona compagnia, con cibo e vino locali eccellenti.

GIORNO 3

PASSO DEL BERNINA.

Tirano - Passo del Bernina 2328 m - Passo della Forcola 2315 m-Livigno- Passo del Foscagno 2291-Bormio 101 km, dislivello di 2878 m

Dopo la colazione, trasferimento a Tirano per raggiungere il Lago di Poschiavo. La salita è piuttosto impegnativa. Una grande differenza di altitudine, con una pendenza media del 5,5% e un massimo del 12% ... ma i paesaggi mozzafiato e il favoloso scenario dei ghiacciai del Bernina ci daranno la forza di conquistare il Passo con le nostre bici da strada.

È un passo svizzero che collega la Valtellina e l'Alta Engadina.

Dopo questo passaggio spettacolare

l'ultimo sforzo ci porta al Passo del Foscagno dove inizia la discesa per Bormio.

Come ricompensa possiamo aspettarci una cena abbondante ed eccellente, come sempre a base di prodotti valtellinesi: pizzoccheri e polenta innaffiati con vini locali.

GIORNO 4

GIORNO DI RIPOSO.

LAGO DI COMO - MADONNA DEL GHISALLO 85 km - 600 m di dislivello.

Proprio come i ciclisti professionisti durante le grandi gare, il nostro team di ciclisti ha anche bisogno di una giornata rilassante per recuperare energia. Dopo la nostra colazione, con le bici sul minibus, ci dirigiamo verso la Valtellina. La gara di oggi è completamente piatta. Godendo della bellezza del Lago di Como, arriveremo a Varenna e poi raggiungeremo Bellagio in barca.

A Bellagio inizia la nostra salita verso la famosa Madonna del Ghisallo, patrona del ciclista.

Quindi torniamo a Bellagio dove il traghetto ci aspetta per il nostro trasferimento a Menaggio, dove finiremo la giornata.

GIORNO 5

PASSO MORTIROLO.

Mazzo di Valtellina-Mortirolo Pass (1850m) - Aprica-Tirano- Bormio 101Km - 2050m di altitudine

La salita per eccellenza è quella sul versante valtellinese, che si estende per 12,5 km, con un dislivello di quasi 1300 metri e una pendenza ripida ma costante (media del 10%; massimo 18%). Queste caratteristiche lo rendono una delle salite più popolari ma anche più difficili in Europa.

Mortirolo è "il passaggio di tutti i passaggi", dove si combattono le battaglie più difficili, più importanti ed emozionanti del Giro d'Italia. Anche noi avremo l'opportunità di provare questa salita, sempre con il minibus per il supporto, se necessario. Ritorniamo attraverso un percorso diverso, attraverso Trivigno, per raggiungere il Passo Aprica. Meritato dopo tanti sforzi, una cena, come sempre basata sui migliori prodotti locali, ci aspetta.

 giorno6

PASSO STELVIO.

Passo dello Stelvio 2758m - Passo Umbrail 2501m -105 km, 3100m di dislivello.

Salite epiche, da Bormio al Passo dello Stelvio: pendenza media del 7% con punte del 15%. È il più alto passo italiano aperto ai veicoli a motore e collega la Valtellina con la Val Venosta in provincia di Bolzano. Dopo aver preso gli abiti caldi dal nostro minibus, ci dirigiamo in discesa per visitare il Trentino, da Prato dello Stelvio a Glorenza, a pochi chilometri dal confine svizzero.

ci aspetta un'altra epica salita: Umbrail Pass.

la nostra giornata si concluderà con l'arrivo a bormio per la nostra cena.

 giorno 

7

COLAZIONE E PARTENZA.